emer-s

|WED, 15 May|
EMERGENZA #4

Emergenza Music Contest e sPAZIO211 presentano:

MERCOLEDI 15 MAGGIO 2019

EMERGENZA MUSIC CONTEST
Quarta semifinale Torino

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 20:00

Evento Facebook: Emergenza Music Contest – Quarta semifinale Torino

░░░░░


Quarta serata delle semifinali torinesi di Emergenza Music Contest.

Sette progetti musicali sul palco di Spazio 211, 25 minuti di live per ogni artista e il pubblico a fare da gran giuria per stabilire chi proseguirà il proprio percorso attraverso la più grande vetrina per Emergenti al Mondo.

I migliori musicisti avranno l’opportunità di vincere un contratto discografico con Marshall Records, SlipTrick Records, Krishna Music Group.

I primi 2 classificati suoneranno per la finale regionale sul palco dell’Hiroshima Mon Amour.

20:30 cobalto
21:00 smiling faces
21:30 mixtura orchestra
22:00 8ernal note
22:30 Blisters
23:00 La canaglia e il gentiluomo
23:30 Bleeding jasmine

57216716_2296373333734860_5506129141256159232_o

errant_home

|FRI, 10 May|
ERRANT SHADOW

VENERDI 10 MAGGIO 2019

ERRANT SHADOW + BLACK VIEW

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 21:00
Ingresso € 10

Prevendite attive > http://bit.ly/ErrantShadow211

Evento Facebook: Errant Shadow + Black View LIVE at Spazio 211 (TO)

░░░░░

Nel 2016 Errant Shadow nasce da un’idea congiunta di Maurizio Seren Rosso,compositore e songwriter e Mattia Garimanno, batterista del Castello di Atlante e Produttore della label Aenima recordings che ha messo insieme un gruppo per un progetto musicale innovativo. Errant Shadow ha come tema il viaggio di due Cavalieri Erranti alla ricerca delle radici della storia dell’uomo, siti , eventi e storie che ricollegano come pezzi di un puzzle il senso della vita. Errant shadow ha all’attivo un album omonimo e una suite che si chiama “labirinth” e si avvale di arrangiatori e musicisti di eccezione (Emanuele Bodo, chitarra solista – Davide Cristofoli, tastiere -Carlo Ferri, basso) e di un Vocalist Frontman Kevin Zwierzchaczewski…. e la storia continua….

9hvllp

zu-s

|THU, 9 May|
ZU

sPAZIO211 e Hardstaff Booking Agency presentano:

GIOVEDI 9 MAGGIO 2019

Zu – Carboniferous 10th Anniversary
Formazione originale con Massimo, Luca e Jacopo.

In apertura le selezioni di Mieko Suzuki

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Ticket: 10 € + ddp
Apertura porte ore 21:29

Acquista qui:
>> prevendita: BIGLIETTERIA ONLINE
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: ZU presents Carboniferous 10th anniversary

░░░░░

Recensione del disco di Sentireascoltare del 2009:
Zu non sbaglia un colpo. Non ci pensa neanche la band romana ad indietreggiare e non pare per niente propensa a fare passi falsi. Dieci anni di dischi, critiche positive e tour in tutto il mondo, non sono riusciti ad appagare il trio romano, che si tiene distante dalla tentazione di accomodarsi sui famigerati allori. Dieci anni durante i quali Luca T. Mai, Jacopo Battaglia e Massimo Pupillo le hanno provate davvero tutte, trovando il coraggio, di volta in volta, di ricominciare da capo, facendo si che ogni esperimento potesse godere di vita propria.

La formula del 3+1 (con il trio a costituire la struttura di svariate collaborazioni) ha concretizzato questo spirito progressivo, creando incroci “pericolosi” che di volta in volta hanno parlato un linguaggio diverso. Thurston Moore, Steve Mackay degli Stooges, i jazzisti Ken Vandermark, Han Bennink e Mats-olof Gustafsson, Nobukazu Takemura, il violoncellista Fred Lonberg-Holm, la band hip hop dälek, sono solo alcuni dei nomi che hanno vestito i panni del “quarto Zu”, influendo radicalmente sulle idee del trio ostiense.

Carboniferous è un disco importante, un ennesimo punto di svolta. E per vari motivi. Intanto perché, come prima si è accennato, piazza la decima candelina sulla torta di una carriera discografica di tutto rispetto. Poi perché segna l’inizio della collaborazione di Zu per la Ipecac Recordings di Mike Patton, coronamento di un incontro musicale già rodato dal vivo durante il tour con la doppia band Melvins Fantomas. Terzo, perché per la prima volta non c’è un “quarto”, almeno in organico. Già perché di ospiti illustri ce ne sono comunque. A parte lo stesso Patton, che presta la sua voce trasformista e un pizzico di Mr. Bungle alla causa (come definire altrimenti le atmosfere schizofreniche di Soulympicse Beata Viscera?), si aggiunge al gruppo anche la chitarra di King Buzzo (Buzz Osborne) dei Melvins.

Le soluzioni di questa bizzarra equazione sorprenderebbero anche il più scettico. La durezza metal e i tempi quasi doom, caratteristici del sound del trio, che trovano espressione nelle atmosfere dark di Chthonian e Carbon, lasciano spesso e volentieri il posto a velocissime cavalcate math-noise (Ostia), a follie hardcore alla Naked City (Erinys), arrivando a spingersi fino all’ambient delirante di Orc.

Un pot-pourri coerente, nel quale neanche per un attimo si perde la bussola dello stile che ormai i Nostri hanno scolpito nella roccia di un sound granitico, spigoloso e ormai assolutamente inconfondibile.

53405385_2109039445844421_4393005744211886080_n

emer-s

|WED, 8 May|
EMERGENZA #3

Emergenza Music Contest e sPAZIO211 presentano:

MERCOLEDI 8 MAGGIO 2019

EMERGENZA MUSIC CONTEST
Terza semifinale Torino

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 20:00

Evento Facebook: Emergenza Music Contest – Terza semifinale Torino

░░░░░

Terza serata delle semifinali torinesi di Emergenza Music Contest.

Sette progetti musicali sul palco di Spazio 211, 25 minuti di live per ogni artista e il pubblico a fare da gran giuria per stabilire chi proseguirà il proprio percorso attraverso la più grande vetrina per Emergenti al Mondo.

I migliori musicisti avranno l’opportunità di vincere un contratto discografico con Marshall Records, SlipTrick Records, Krishna Music Group.

I primi 2 classificati suonerà per la finale regionale sul palco dell’Hiroshima Mon Amour.

21:00 Cream’s missionaries
21:30 White midnight
22:00 ground noise
22:30 depenna caimano
23:00 last 4 minutes
23:30 Rig8

57299371_2296337267071800_6000272507414773760_o

emer-s

|SUN, 5 May|
EMERGENZA #2

Emergenza Music Contest e sPAZIO211 presentano:

DOMENICA 5 MAGGIO 2019

EMERGENZA MUSIC CONTEST
Seconda semifinale Torino

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 20:00

Evento Facebook: Emergenza Music Contest – Seconda semifinale Torino

░░░░░


Seconda serata delle semifinali torinesi di Emergenza Music Contest.

Sette progetti musicali sul palco di Spazio 211, 25 minuti di live per ogni artista e il pubblico a fare da gran giuria per stabilire chi proseguirà il proprio percorso attraverso la più grande vetrina per Emergenti al Mondo.

I migliori musicisti avranno l’opportunità di vincere un contratto discografico con Marshall Records, SlipTrick Records, Krishna Music Group.

I primi 2 classificati suonerà per la finale regionale sul palco dell’Hiroshima Mon Amour.

20:30 Evrida
21:00 Beerbanti
21:30 Minimal Regrets
22:00 Dionysian
22:30 Respiro Tossico
23:00 Insiduous lane
23:30 Inowditi

57453721_2294869873885206_7713862113743077376_o

beforest-s2

|SAT, 4 May|
BE FOREST

B o n s a i e sPAZIO211 presentano:

SABATO 4 MAGGIO 2019

Be Forest. + Cosmetic live
DOPPIO RELEASE: Knocturne Album + Plastergaze Album

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29
Ticket € 10 + ddp
Acquista qui:
>> prevendita: http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=514
>> biglietti disponibili a breve presso Gravity Records
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: Be Forest + Cosmetic in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

Be Forest.
I Be Forest mancavano dal 2014, dai tempi dell’acclamato Earthbeat, e per il loro ritorno hanno voluto scegliere con cura e pazienza il modo giusto, mettendo a punto un’opera che li rappresentasse dalla prima all’ultima nota, un disco che fosse, innanzitutto, onesto, diretto. Lo si avverte subito dal suono, al tempo stesso più spoglio e più ricco, il più possibile analogico. Nonostante la produzione di ogni traccia sia stata molto meditata e stratificata, i Be Forest hanno raggiunto qui la loro musica più sincera di sempre, pura.
“Abbiamo impiegato tanto a scrivere questo album, a registrarlo e finirlo, ma ci abbiamo messo molto più tempo a capirlo noi per primi. A differenza degli altri nostri dischi, non ha un luogo di riferimento o dei colori: non siamo in Norvegia in mezzo a un bosco, né in una riserva indiana seduti intorno al fuoco. All’inizio, pensavamo che questo disco fosse ambientato nello spazio… poi ci siamo sentiti attratti dall’opposto, dagli abissi più profondi, dall’idea di quel buio interminabile. E in un certo senso, questa è stata l’immagine che si è impressa più di tutte in queste canzoni.”
In mezzo a quei riverberi così caratteristici dei Be Forest, tra delay che si sovrappongono, percussioni dolenti e rabbiose, e quella voce come un sussurro in un sogno, Knocturne racconta la necessità di parlare con sé stessi nel modo più leale possibile, dichiarare i propri limiti per poi crescere e diventare ciò che si è, e non ciò che si vuol essere. “I’m waiting myself hidden somewhere in my heart”, canta Bengala. Mentre le ultime parole di You, Nothing, la traccia che chiude il disco, sono: “Looking for a new world / We lost ourselves / Different from all others / We’ve not fear of nothingness”.

► “Gemini”: https://www.youtube.com/watch?v=novADOgWdO8

more info:
www.facebook.com/beforest3
www.wwnbb.net

Cosmetic
Cosmetic è una band nata nei primi 2000 sulle colline romagnole. Emergono nel 2009 con ‘Non siamo di qui’ (La Tempesta) uno dei due dischi che li ha esposti maggiormente, assieme al più celebre ‘Conquiste’ (2012). Da sempre lo scopo della band è riuscire a fondere i suoni stranianti di My Bloody Valentine, Polvo o Sonic Youth con un approccio ironico ed esistenziale alle liriche in lingua italiana. Nonostante nel complesso resti una forma espressiva piuttosto introversa e “di genere”, la loro storia vede gemme di noisepop orecchiabili e radiofoniche – per molti, ma non per tutti.

Il nuovo capitolo ‘Plastergaze’ (To Lose La Track/ Lady Sometimes Records) affonda a piene mani nella materia shoegaze. Dalle accezioni più leggere e dream pop, fino ai bombardamenti sonici tipici della band, questa volta maggiormente arricchiti di synth e armonie vocali “boy + girl”.

Con più di 300 concerti all’attivo in Italia e qualche apparizione all’estero, la formazione dal vivo è ormai rodata: Alice imbraccia il basso e canta su quasi tutti i brani, Straccia è pienamente padrone di chitarra e synth, mentre i fratelli Bartolini restano saldamente al comando di una combo che non si è mai risparmiata sui palchi, nemmeno quando gli arti ingessati erano due! PLASTERGAZE!

► “Scranio”
https://www.facebook.com/watch/?v=2501197943241669

► “Inetti” https://www.facebook.com/cosmeticmusic/videos/349447635898140/

more info:
https://www.facebook.com/cosmeticmusic/

media partner: Le RaneCasa Suonatori Indipendenti
partner: Gravity RecordsRATAVÖLOIRA
artwork: Michy Mat

scansione-lav

 

rongallo-s

|FRI, 3 May|
RON GALLO

sPAZIO211 e Hardstaff Booking Agency presentano:

VENERDI 3 MAGGIO 2019

Ron Gallo

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Ticket: euro 15
Apertura porte ore 21:29

Prevendite: https://toptix1.mioticket.it/Spazio211/

Evento Facebook: Ron Gallo in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

Una nota da Ron Gallo:

Stardust Birthday Party riguarda l’evoluzione umana. Nello specifico, un’evoluzione umana: la mia, Ron Gallo. Questo è il nome che mi hanno dato i miei genitori. Ciao.

A un certo punto ero una persona di mezza età molto persa che viveva a Filadelfia, in una relazione con qualcuno che lottava con problemi di salute mentale e dipendenza da eroina paralizzante. Ero addormentato. Non sapevo come gestire la mia vita. Stavo anche scrivendo canzoni per HEAVY META – il mio album “frustrato con umanità” (“frustrated with humanity”, ndr). Rido di tutto ora, ma al momento sembrava tutto un incubo assoluto. Era la porta perfetta per guardare dentro il posto che avevo evitato per sempre: me stesso.

Stardust Birthday Party parla di ciò che sta accadendo sotto la superficie di questi fatti di vita. Il mio percorso verso l’interno. I dettagli del mio percorso sono inutili perché il percorso di ognuno è diverso. Riguarda me stesso seduto per la prima volta con me stesso e affrontando la grande domanda “COSA SONO, DAVVERO?” Riguarda l’amore e la compassione per tutte le cose che entrano quando scopri che non sei niente e tutto. Penso che a un certo punto volevo cambiare il mondo, ma ora so che posso solo cambiare me stesso, o meglio, semplicemente togliere tutto ciò che non sono io per rivelare l’unica cosa che sia mai esistita. E questo è ciò di cui parla questo album, sono io che ballo mentre distruggo la persona che pensavo di essere, e speriamo per sempre.

Nelle note di copertina dell’album A Love Supreme, John Coltrane (a cui rendiamo omaggio) ha scritto: “Durante l’anno 1957, ho sperimentato, per grazia di Dio, un risveglio spirituale che mi avrebbe portato a diventare più ricco più piena, più produttiva. A quel tempo, in segno di gratitudine, ho umilmente chiesto di ricevere i mezzi e il privilegio per rendere felici gli altri attraverso la musica.”

Questo è tutto. Questa è la pura essenza della creatività. Qualcuno incarna ciò che ha realizzato di sé e del mondo che li circonda. Ecco perché questo album esiste. Grazie per avermi permesso di condividere questo con te. -Ron Gallo

Guarda il video di ”Always Elsewhere”: https://www.youtube.com/watch?v=jfq8zhW_eDE
Guarda il video di “Do You Love Your Company?”: https://www.youtube.com/watch?v=AqK8wOwngrw

Website: rongallomusic.com
Facebook: facebook.com/rongallomusic
Twitter: twitter.com/rongallo
Instagram: instagram.com/rongallo

pinkmic_chiara-danzieri

emer-s

|THU, 2 May|
EMERGENZA #1

Emergenza Music ContestsPAZIO211 presentano:

GIOVEDI 2 MAGGIO 2019

EMERGENZA MUSIC CONTEST
Prima semifinale Torino

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 20:00

Evento Facebook: Emergenza Music Contest – Prima semifinale Torino

░░░░░


Prima serata delle semifinali torinesi di Emergenza Music Contest.

Sette progetti musicali sul palco di Spazio 211, 25 minuti di live per ogni artista e il pubblico a fare da gran giuria per stabilire chi proseguirà il proprio percorso attraverso la più grande vetrina per Emergenti al Mondo.

I migliori musicisti avranno l’opportunità di vincere un contratto discografico con Marshall Records, SlipTrick Records, Krishna Music Group.

I primi 2 classificati suonerà per la finale regionale sul palco dell’Hiroshima Mon Amour.

20:30 gators revolver
21:00 north gate
21:30 IVON SPATTEN
22:00 Hydrangeas
22:30 VXA
23:00 Bohrdeaux
23:00 Al-Ḍād
23.30 Berkana (guest)

57348148_2296374247068102_2208070728715075584_o

gomma-s2

|TUE, 30 Apr|
GOMMA

B o n s a i e sPAZIO211 presentano:

MARTEDI’ 30 APRILE 2019

GOMMA live – SACROSANTO TOUR
Opening: zYp

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29
Ticket € 10 + ddp
Acquista qui:
>> prevendita: http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=513
>> biglietti disponibili a breve presso Gravity Records
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: Gomma in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

SACROSANTO, a distanza di 3 anni dall’esordio Toska, è il nuovo album dei GOMMA, uscito il 25 gennaio 2019 per V4V-Records / Peermusic. “Fantasmi” è la traccia di apertura del disco e parla di quanto sia frequente sentirsi soli in mezzo a così tante persone, senza sapere se siamo noi a deciderlo o meno. I fantasmi non esistono, li abbiamo inventati noi, siamo noi i fantasmi (Eduardo De Filippo).

Ascolta “Fantasmi” su Spotify: http://bit.ly/GommaFantasmiSpotify.
Guarda il video: www.youtube.com/watch?v=REIKvHlrvvs

I Gomma sono Ilaria, Giovanni, Matteo e Paolo e suonano un post-punk cupo ed emotivo, ricco di suggestioni nineties. Nascono in provincia di Caserta a inizio 2016 e in pochi mesi registrano e pubblicano un disco: Toska, il risultato delle loro vite e delle loro contaminazioni musicali, cinematografiche e letterarie.

Un esordio che vuole offrire un punto di vista genuino e istintivo sul mal d’essere contemporaneo elargendo storie da periferia dell’anima e che li ha catapultati su alcuni dei palchi più importanti d’Italia e non, affascinando pubblico e critica.

A Novembre 2017 pubblicano “Vacanza”, un EP d’intermezzo prodotto al Red Bull Studio Mobile fatto di quattro piccoli quadretti di rapporti interpersonali concepiti durante le varie pause dal lungo tour in quel lasso di tempo che i GOMMA definiscono “vita vera”. A seguito la band si prenderà una lunga pausa, lontana dai palchi e dal pubblico, apparendo solo per poche date esclusive come lo Sziget Festival 2017 in Ungheria per preparare il terreno alla gestazione di “Sacrosanto”, il loro secondo album in studio che vede la luce il 25 gennaio 2019.

Segui GOMMA su:
Instagram: www.instagram.com/gommaband
Facebook: www.facebook.com/gommaband
Spotify: https://open.spotify.com/artist/0QBQgTnTS6JORFHr7k0KRJ

___

zYp

Vitto (voce/chitarra), Gabri (chitarra/voce), Loree (basso) e Fede (batteria) si sono conosciuti nel 2012, a circa 17 anni, in Barriera di Milano, a Torino, frequentando The House Of Rock.
Nel 2013 affittano una sala prove a Spazio211.
Nel 2016 esce “Non Sapevamo Scegliere”, un EP accompagnato dal videoclip de “Le Circostanze” e suonato in giro per l’Italia per tutto il 2017.
Nel 2018 gli zYp fondano “LUMIMIC” – rete internazionale di musicisti e artisti visivi.
Nel 2019 inizia la produzione del primo disco degli zYp.

► “Le circostanze” : https://www.youtube.com/watch?v=cuxvaQwHOkU

more info: https://www.facebook.com/zyp.band/

whatsapp-image-2018-12-21-at-11-11-38-1

tds_home

|SAT, 27 Apr|
TDS + ISI NOICE

TDS Empire e sPAZIO211 presentano:

SABATO 27 APRILE 2019

TDS + ISI NOICE

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29
Ingresso: 8€ con bracciale / 10€ senza bracciale

Bracciali disponibili presso TDS EMPIRE, c. so Palermo 35/B, Torino

Evento Facebook: TDS + ISI NOICE in LIVE

░░░░░

LINE UP:

Peve

Dita BlackCity

Live Isi Noice

Presentazione Street Soccer with Danny Suarez

Dj Set Ndino Madakilla – dj ufficiale della TDS

54277869_1177397885771315_448101960990588928_o

 

omega

|THU, 25 Apr|
OMEGA X RESISTENZA

RadioOhm

con la collaborazione e il supporto di
sPAZIO211Arci TorinoDEWRECSketchmateCooperativa Animazione ValdoccoBabelicaI sudore I

presenta:

GIOVEDI 25 APRILE 2019

OMEGA X RESISTENZA 2019

In un’unica giornata la festa di RadioOhm
il ricordo di un amico
i valori della #resistenza.

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
dalle ore 12.00 alle 24.00

dalle ore 12.00 alle 22.00
▶ ingresso up to you
▶ dalle ore 12.00 alle 14.00 all’ingresso avrai un bicchiere di vino omaggio!

dalle ore 21.30
▶ COR VELENO live indoor
biglietto 10 euro ➡ prevendite disponibili http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=537

Musica Live su 2 palchi // Corner Radio // Area Letteratura // Street Art // Area Giochi // Street Soccer // Street Food // e tanto altro ⚽

Evento Facebook: Omega X Resistenza 2019

░░░░░

Palco band
Animali Urbani
Aquarama
BANANA JOE
Banzai Banana
Flatmates 205
Tropea

Palco cantautori
Chiara Effe
Due Venti Contro
Iosonocobalto
I Shot A Man
Pietro Giay

Area DJ
Luca Drogo aka Libo / Punk, Rock, Alternative
Davide Fiorini aka Tasta Soul / Beat, 60s, Twist, Yè Yè
Lelis / Samba, Brasil, Bossa
Stefano Sollami aka Deejay Khida + Smooke Out / hip hop
BoogaLuke + IconOut aka Moondogs Party / Garage, Fuzz, Latin Soul, 60s
Discomoderni & Onda Pacifica / Cumbia Resistente / Tropical Vinyl Set

Concerto serale indoor
Cor Veleno
In apertura:
Big Tale
Rea
La Ballotta – RadioOhm

Area letteratura e laboratori: organizzazione a cura di Borgate dal vivo in collaborazione con Babelica.

Ore 15.00 – 16.00
Lo zaino del partigiano
Un percorso che racconta la vita dei partigiani. Partendo dall’analisi di fotografie, canzoni e racconti, i bambini scopriranno la quotidianità delle truppe partigiane in città e in montagna in un gioco di immedesimazione e narrazione.

Ore 16.00 – 16.45
Scarp de’ tenis.
“Scarp dè tenis”, giornale di strada mensile venduto da persone senza dimora o in difficoltà socio-economica, nato a Milano nel 1996 ed estesosi nel corso degli anni su tutto il territorio nazionale grazie al contributo di Caritas Italiana: a oggi il progetto conta dieci redazioni locali a Milano, Torino, Genova, Verona, Vicenza, Venezia, Rimini, Firenze, Napoli, Cagliari. “Scarp” si distingue per la duplice finalità: dare possibilità e strumenti di reinserimento lavorativo e sociale a persone in difficoltà, che trattengono parte del ricavato delle vendite; sensibilizzare la cittadinanza alla solidarietà con persone socialmente escluse o in estrema difficoltà.

Ore 17.00 – 17.45
✏ Presentazione del libro “Matite sbriciolate. I militari italiani nei lager nazisti: un testimone, un album, una storia comune”, di Antonella Bartolo Colaleo (Rubbettino, 2018).

Tutto il pomeriggio:
Prima della terza.
Spazio con giochi educativi dove le volontarie dello sportello “Prima della terza” spiegano ai genitori come rendere il momento del gioco un momento di acquisizione di competenze spendibili a scuola.

Street food a cura di Don’t feed the bear e Santuzzi.
Gelati a cura di Ottimo! buono non basta
⚽ Street soccer a cura di PANNA Italia.
Area giochi a cura di Ludobus Valdocco.
Area vinili in collaborazione con Vinyl Day.
Area letteratura in collaborazione con Borgate dal vivo e Babelica.
Street art a cura di Sketchmate e Murarte Torino.

Programma in aggiornamento

Grafiche di Roberto Gentili

con la collaborazione e il supporto di
sPAZIO211
Arci Torino
DEWREC
Cooperativa Animazione Valdocco
I sudore I

54278304_10156316442935945_6192743418016301056_o

grandrodeo-s

|MON, 22 Apr|
GRAND RODEO 2019

TUM / TOLK Distribution e sPAZIO211 presentano:

LUNEDI 22 APRILE 2019

GRAND RODEO 2019
Music, Love & BBQ

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino

DOORS ORE 12:00
INGRESSO GRATUITO

Evento Facebook: Grand Rodeo 2019! torniamo in città! Music, Love & BBQ

░░░░░

Torna per il diciannovesimo anno consecutivo il Grand Rodeo!

La formula è sempre la stessa:
tanta musica
tanto amore ❤️
e grigliate a non finire

dalla psichedelia tropicale all’elettronica tra dub, hip hop e disco music!

Food by Rock Burger Torino

More infos to come!!!!

57110007_1148632095315826_5866796863864176640_n

luovo-s

|SUN, 21 Apr|
LUOVO

 sPAZIO211 presenta

DOMENICA 21 APRILE 2019

LUOVO
Pasqua Open Air & Club – 12 ore di musica no stop

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino

Dalle ore 16.00 PM alle 04:00 AM
Ingresso € 5

Evento Facebook: LUOVO - Pasqua Open Air & Club – 12 ore di musica no stop

░░░░░

LUOVO è buono se galleggia
LUOVO è nato prima della gallina
LUOVO è una cellula

Dj’s:
Emiliano Comollo
Cipi
Titta
Yashin
Gigio
Kessa
Noizyknobs
Alessandro Nigro & Andrea Vietti
Seven Sins
Adrian Effe
Lorenzo De Matteo
Claude
Degio
Anjean
Federico Nicolè
Alessandro Gambo
Vj Borderline

Thanks to:
sPAZIO211 – TUM / TOLK Distribution – Emiliano Comollo – Cipi -Savana – Titta Bogatto – Andrea Yashin – Gigio Ariemma – Kessa aka Daniele Chessa – noizyknobs aka Marco Loizzo & Norberto Lusso – Alessandro Nigro & Andrea Vietti – Seven Sins aka Luca Paparella & Francesco Noga – Adrian Effe – Lorenzo De Matteo – Claude Savana – Degio’s aka Nicolò Degiovanni – Anjean – Federico Nicolè – Alessandro Gambo – VJ Borderline

56770610_2325756667483273_2606179605387673600_n

fs-s

|THU, 18 Apr|
FUNK SHUI PROJECT

B o n s a i e sPAZIO211 presentano:

GIOVEDI 18 APRILE 2019

Funk Shui Project & Davide Shorty live

sPAZIO211 | Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29
Ticket € 10 + ddp
Acquista qui:
>> prevendita: http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=516
>> biglietti disponibili a breve presso Gravity Records
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: Funk Shui Project&Davide Shorty in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

“Terapia di gruppo” è il nuovo album nato dalla collaborazione tra il collettivo Funk Shui Project e il cantautore, rapper e beatmaker Davide Shorty, disponibile da Venerdì 21 settembre per Macro Beats Records e distribuito da Artist First su Spotify, iTunes e tutte le principali piattaforme di streaming e in versione fisica, vinile e disco.

Gli strumenti musicali, l’amore per l’hip hop, il linguaggio del funk. Queste sono le fondamenta del FUNK SHUI PROJECT, collettivo di musicisti e produttori torinesi attivo dal 2008. La collaborazione con artisti vicini in questa visione parte con “Andare Via”, la prima pubblicazione accompagnata dalle metriche di Kiave, per poi proseguire nel 2014 con il primo album ufficiale, omonimo, con il rapper Willie Peyote, il tutto contornato da vari mixtape e bootleg.
Nel 2016 danno vita al progetto audio-video “In The Loft”, che ha portato gli artisti a collaborare con diverse realtà autoctone e non, creando inediti arrangiati sul momento e registrati in presa diretta. Il risultato è una stagione di 7 episodi dal sapore neo soul e hip hop. L’attuale formazione del gruppo è composta dal bassista-fondatore Alex “Jeremy”, il beatmaker Natty Dub, il chitarrista-cantautore Giacomo (Due venti contro) e il batterista Manuel Prota.

Per il secondo album ufficiale la band si è affidata alla voce di Davide Shorty, cantautore, beatmaker e rapper di Palermo capace di far convivere la sua inconfondibile voce soul con sonorità innovative e melodie contaminate da jazz e rap. Dopo varie esperienze nella scena black siciliana nel 2010 si trasferisce a Londra per intraprendere un nuovo percorso musicale e nel 2012 fonda la band Retrospective For Love, con la quale si fa conoscere nel Regno Unito. Nel 2016 il cantante siciliano firma per Macro Beats, una delle più importanti etichette indipendenti italiane che pubblica il suo primo album ufficiale “Straniero”, lavoro che lo porta ad esibirsi sui palchi di tutta Italia parallelamente alle prestigiose collaborazioni con artisti del calibro di Jordan Rakei e Mr Jukes.

“Terapia di gruppo” è un lavoro composto da undici brani che assemblano le sonorità soul della voce di Davide Shorty e delle parti rappate all’interno delle tracce insieme alle produzioni raffinate del collettivo, con influenze che vanno dal boom bap di J-Dilla alle melodie dal sapore vintage di Piero Umiliani. Undici “sedute” di gruppo, undici diverse prospettive su amore e dintorni si trasformano un disco attraverso cui gli artisti esorcizzano insieme problemi e riflessioni sentimentali.
L’album ospita inoltre le voci dei rapper Tormento in “Fuori di Noi” e Hyst in “Enigmatica”, oltre alla collaborazione con uno tra i nomi caldi delll’elettronica Godblesscomputer. Il disco è stato registrato tra il Soulcat Studio di Vinovo (TO) ed il BH Studio di Bologna.
La veste grafica del progetto è stata curata dall’illustratore Ale Giorgini.

“In un periodo di forti cambiamenti sociali, personali e musicali, abbiamo sentito l’esigenza di esprimerci con un nuovo album dal sapore più soul. La collaborazione con Davide è nata in maniera naturale e ne è uscito Terapia di Gruppo, un lavoro che ci piace definire «a più cuori», fatto di condivisione e confronti, dove il nostro sound si amalgama con melodie e immagini che sfogano le insicurezze, la rabbia e l’amore di ognuno di noi. ”

► “Blues di Mezzogiorno” : https://youtu.be/_439oFTYpME

more info:
https://www.facebook.com/FunkShuiProject/
https://www.facebook.com/davideshorty/

media partner: Le RaneCasa Suonatori Indipendenti
partner: Gravity RecordsRATAVÖLOIRA
artwork: Michy Mat

FSP_tour

howegelb-s

|FRI, 12 Apr|
HOWE GELB

sPAZIO211 presenta:

VENERDI 12 APRILE 2019

HOWE GELB

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Biglietti: euro 10 + d.p.
Apertura porte ore 21:29

Prevendite attive: BIGLIETTERIA ONLINE

evento Facebook in attivazione: HOWE GELB in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

Howe Gelb è già dai primi anni ’80 uno dei protagonisti della scena alternativa statunitense, e con i suoi dischi pubblicati da solista e come Giant Sand una delle maggiori influenze della riscoperta di country e folk, e apripista per artisti del calibro di Wilco, Calexico, Grandaddy ed M. Ward. Del 1983 la prima autoproduzione a nome Howe Gelb (lo splendido ‘Incidental Music), e del 1985 il mitico esordio dei Giant Sand con ‘Valley of Rain’. Gelb con la sua voce potente e la riscoperta dei dettami blues ha costruito il suono country alternativo tanto caro oggi alla scena indie inglese e statunitense. L’americana parte da qui, grazie agli esordi di artisti del livello dei Giant Sand di Howe Gelb, e dei Violent Femmes.

Howe Gelb non ama stare fermo, e negli ultimi trenta anni ha pubblicato decine e decine di dischi (siamo su livelli invidiabili, due l’anno) divisi tra il suo progetto solista, i Giant Sand, gli Arizona Amp, e gli OP8.

Howe sta dividendo la sua carriera live tra i Giant Sand, nella versione allargata a dodici elementi dei Giant Giant Sand, e le sue esibizioni soliste dove si accompagna solo con chitarra o pianoforte.

_ _ _

One takes issuance with band bios. They often read as if the writer is trying to sell you on something. These days, bands are brands and the bio regards them as product instead of art, and as such, commerce lies in the eyes of the beholder:

Howe Gelb chose his own name as a child as he didn’t agree with his mother’s aesthetics. He was born with one good eye and has spent his existence negotiating a 2 dimensional plane. Although his drives his car like he plays guitar, he has never had a car accident and has driven across this country countless times in 2D. This allows some evidence to the way his brain must’ve augmented such particular ocular perspective and probably means he doesn’t see things like you do, nor you like he. In addition, he is often late due to an unofficially recognized disability connecting within tick and tock; the landscape of time and clock. That said, he has never missed a plane or mode of transportation, and never been late for a gig unless it’s in his hometown. However, this has nothing to do with such disability, but all to do with family errands and general degree of desert slouch.

He was born the year Elvis had his first hit. He died up around the bend at an as-of-yet undisclosed date.

He has recorded and released too many albums: Somewhere around 60 of them, which ironically is also the number of cycles in a guitar amplifier’s hum.

Here are the things you probably want to know about his work;

Howe, if that is his real name, was born in Wilkes-Barre, Pennsylvania. After the Susquehanna River rose up to swallow his home in 1972, he was sent to Tucson, Arizona to live with his father. He began recording in the mid 70s at NPR station WVIA under the invite of George Graham back in PA. PA are the initials to the state of Pennsylvania which ironically is what he will be singing through for the rest of his life. It should also be noted that the hurricane that initiated the destruction of his hometown in PA was named Agnes, and Agnes was also the name of his Navajo girlfriend procured directly after he had moved to Tucson.

1976 – He met up with legendary duolian player & songwriter Rainer Ptacek in Tucson. Although Rainer, who was 5 years older and had his own music and bands, they started what would become Giant Sand, at first branded Giant Sandworms, which also included David Seger and the infamous Billy Sedlmayr. 

1980 – Recorded his first country song soon followed in 1982 by an entire album as The Band Of … Blacky Ranchette, 3 more albums of which were to follow.

1983 – Giant Sand recorded their first album Valley of Rain with newest member bassist Scott Garber and drummer Winston Watson.

Both these albums were released respectively in 1984 & 1985.

Tommy Larkins appeared in both bands from the beginning.

1986 – Paula Jean Brown ( the Go-Gos, Belinda Carlyle) joined the band on bass, guitar and singing.

1987 – drummer John Convertino ( Calexico ) joined the band and the band became a 2 piece for a while in1989 when they had both moved to Rimrock Ranch in Joshua Tree.

Pappy & Harriets Pioneertown Palace was their local hangout and Pappy and Harriet and their family became good friends.

Pappy Claude Allen toured with Giant Sand in Europe and recorded several songs that appear on 2 of their albums.

1991 – Joey Burns  ( Calexico ) joined the band.

1992 – Howe brought John Convertino & Joey Burns to Tucson.

1993 – the band Grandaddy gave Howe their first album to help get published. It did.

1997 – Howe assembled a benefit / tribute album for Rainer called The Inner Flame which featured an all-star line up co-produced with Robert Plant, who was a big fan of Rainer. Rainer passed away shortly after its release.

2000 – M. Ward gave Howe his first album / demo to help get it released. It did.

2001 – Awarded London’s gig of the year by Time Out.

2002 – Giant Sand became primarily composed of Danish players and toured Europe exclusively.

During the first decade of the new century several notable solo albums were released featuring a full gospel choir in ‘Sno Angel ( 5 star MOJO ) and a gypsy flamenco album Alegrias as well as several Giant Sand albums too, along with raising up 3 kids.

2010 – Giant Giant Sand became a cluster of notable Tucson and Danish players.

2012 – helped record and penned Carice Van Houten’s  (Game of Thrones) debut album See You On The Ice.

2013 – produced KT Tunstall’s album Crescent Moon / Invisible Empire.

2014 – produced Sylvie Simmon’s ( Arthur of I’m Your Man: The Life of Leonard Cohen) debut album Sylvie.

2015 – produced John Doe’s ( X, The Flesheaters ) The Westerner

2015 – released the final original album by Giant Sand album Heartbreak Pass marking 30 years since their first release.

2016 – released the solo album Future Standards comprised of original piano standards.

2017 – released the follow up Further Standards to it predecessor.

2018 – released the newly re-recorded first album by Giant Sand Returns To Valley Of Rain in a way that original release should have sounded along with all original members Scott Garber & Winston Watson as well as the band’s newest young members, Thøger Lund, Gabriel Sullivan & Annie Joe Dolan.

2019 – releasing the solo album Gathered recorded in 7 cities around the globe and featuring guests: Anna Karina, M. Ward, Pieta Brown, Kira Skov, JB Meijers, The Lost Brothers and Talula Gelb.

2019 – releasing the newly re-recorded 2nd Giant Sand album Re-Ballading The Thin Line Man along with original drummer Tommy Larkins.

Howe Gelb still resides in Tucson, Arizona.

gk-nfm34

giuda-s2

|THU, 11 Apr|
GIUDA

sPAZIO211 e Barley Arts presentano:

GIOVEDI 11 APRILE 2019

GIUDA
LA BAND ROMANA TORNA IN TOUR PER PRESENTARE IL SUO ULTIMO ALBUM E.V.A.

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Biglietti: euro 10 + d.p.
Apertura porte ore 21:29

Biglietti disponibili a partire dalle ore 10 di lunedì 28 gennaio nella BIGLIETTERIA ONLINE

evento Facebook: Giuda in concerto a Torino / sPAZIO211

░░░░░

I Giuda, tra i maggiori esponenti del rock’n’roll italiano potente e grintoso, tornano dal vivo, con un tour che attraversa tutta la penisola italiana, per presentare il loro ultimo lavoro in studio.

La band si forma a Roma nel 2007 e fin da subito si rivela come una realtà fortemente internazionale ed un gruppo di musicisti uniti sia sul palco che nella vita di tutti i giorni. A tenere insieme ogni singolo membro dei Giuda c’è la passione comune per le esibizioni dal vivo e per un sound di stampo seventies, ma perfettamente a fuoco nei confronti di sonorità più moderne.

L’ultimo album della band, dal titolo E.V.A., acronimo di Extravehicular Activity, racchiude, nella musica e nei testi dei suoi brani, tutte le esperienze dei Giuda e le loro inclinazioni artistiche. «I Giuda sono una band moderna, ma con le radici salde negli anni ‘60/’70, due decadi musicalmente rivoluzionarie!» ha affermato Lorenzo, il chitarrista della band. «Adesso non siamo più così analogici come un tempo! Durante i nostri anni trascorsi negli studi di registrazione abbiamo acquisito una notevole esperienza e abbiamo imparato a sfruttare al meglio ciò che abbiamo a disposizione! Il nostro ultimo album riflette perfettamente l’essenza di questa band. Anche se abbiamo usato alcune vecchie tecniche legate alla registrazione dei dischi in vinile, siamo certi che quest’album suonerà nuovo e fresco!»

www.giuda.net

giuda-loca500

fiori-s2

|SAT, 6 Apr|
FIORI

sPAZIO211 presenta:

SABATO 6 APRILE 2019

FIORI – Presentazione del disco “L’Eleganza”

Opening: OH DIE + OZORA

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Ticket: euro 5
Apertura porte ore 21:29

Evento Facebook: Fiori – Presentazione del disco “L’Eleganza” / sPAZIO211

░░░░░

Chi sono i Fiori?

I Fiori sono una rock band di Torino, formata da tre amici. Giuseppe Azzariti, già batterista di Titor, Luca Pisu, già bassista dei Fratelli di Soledad, e Sandro Serra, già chitarrista anch’esso di Titor.

Che genere suonano i Fiori?

Rock. Di estrazione postpunk. In italiano. A metà strada tra Minneapolis e Washington DC.

Quali sono le sonorità che influenzano le canzoni dei Fiori?

La chitarra è distorta, il basso è piuttosto in evidenza e la batteria è solida e sfacciata. Le canzoni si presentano in forma piuttosto tradizionale. Ci sono i ritornelli, le strofe, le introduzioni e le code. Non ci sono gli assoli.

Perché suonano i Fiori?

E’ prima di tutto un’esigenza viscerale. La passione per suonare, comporre e incidere ci attanaglia, e così la sfoghiamo. Ci interessa soffermarci su una comunicazione diretta, non troppo edulcorata dal pensiero di produrre denaro. Per questo ci lasciamo andare alle sonorità che ci aggradano di più, senza fare troppo i conti con il trand musicale del momento. Ci piace osservare l’evoluzione musicale odierna da dietro il vetro del postpunk di vecchia data, ci piace sentirci protetti dietro al modo in cui suoniamo e in cui pensiamo.

Perché il concerto dei Fiori dovrebbe essere bello?

Beh, perché ti piacciono i brani potrebbe essere un buon motivo. E poi, forse, potrebbe coinvolgerti l’attitudine schietta che i Fiori trasmettono dal palco. Il loro modo di esibirsi è spontaneo e intimo, la carica energetica tipica di un live Rock viene trasmessa attraverso gesti nudi e reali. Fare un concerto può diventare un momento in cui mostrare qualcosa di molto intimo e personale, e i Fiori provano a fare questo.

I Fiori hanno pubblicato un disco?

Si, si intitola “L’Eleganza”. Undici tracce, disponibile su tutte le piattaforme digitali, e in formato cd, a partire dal 6 Aprile 2019. Il disco è prodotto da FPM, Fiori Produzioni Musicali, in collaborazione con Scatti Vorticosi Records, un’etichetta DIY attiva dal 2003, e da Spazio 211, una realtà torinese che ci fa sentire a casa, il luogo dove ci piace esibirci, ma anche il luogo dove abbiamo registrato l’album con Dario Colombo.

More: http://www.fioriband.com

flyer-concerto-spazio211-fiori-per-stampa

filboriva-s2

|FRI, 5 Apr|
FIL BO RIVA

sPAZIO211 presenta:

VENERDI 5 APRILE 2019

FIL BO RIVA
Beautiful Sadness tour 2019

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Biglietti: euro 12 + d.p.
Apertura porte ore 21:29

Prevendite attive > https://toptix1.mioticket.it/Spazio211/

evento Facebook: FIL BO RIVA in concerto a Torino / sPAZIO211

░░░░░

Filippo Bonamici, aka FIL BO RIVA, 26enne nato a Roma e cresciuto tra Dublino e Berlino, dopo il successo del suo Ep “If You’re Right, It’s Alright”, si prepara a far ritorno in Italia con il suo album d’esordio “Beautiful Sadness” in uscita il 22 marzo 2019 e anticipato dai singoli “Go Rilla” e “L’over”. Una voce intensa e un grande talento.

Fil Bo Riva non è solo il nome d’arte del cantautore Filippo Bonamici, è anche il nome di un progetto, quello che unisce i talenti di due amici – Bonamici e il chitarrista Felix A. Remm. Con l’annuncio dell’atteso album di debutto “Beautiful Sadness”, composto da 13 canzoni sincere e senza tempo, Fil Bo Riva è pronto a plasmare e trasformare il progetto in qualcosa di veramente speciale. Fil Bo Riva non è uno di quei musicisti che sin da piccolo sognava di diventare una star. Eppure la musica è stata la sua costante compagna di viaggio, in primis come ascoltatore, e solo in seguito come esecutore. Nato e cresciuto a Roma, la musica italiana degli anni Sessanta ha influenzato il suo approccio alla melodia. I quattro anni trascorsi in un collegio in Irlanda gli hanno fatto conoscere una nuova scena musicale. Ma è stata la sua permanenza a Berlino che ha fatto maturare in lui la decisione di vivere come musicista. È in questo periodo che incontra il chitarrista Felix A. Remm e il produttore Robert Stephenson (Mighty Oaks), due figure che avrebbero svolto un ruolo importante nello sviluppo della sua musica e che gli avrebbero permesso di fare il salto di qualità. Con loro nel 2016 registra il suo EP di debutto, “If You’re Right, It’s Alright” contenente la bellissima “Like Eye Did”. Per tutto il tempo Fil Bo Riva ha continuato a lavorare sul suo album di debutto e a tuzzicare i fan con nuova musica. Fil Bo Riva crea canzoni che nascono dalla strada, come esplosioni tra folk e rock sorrette da una profonda voce dalle venature soul.

FIL BO RIVA: www.filboriva.com | www.facebook.com/filboriva | www.instagram.com/filboriva | soundcloud.com/fil-bo-riva

INFORMAZIONI ALLA STAMPA: Alessandra Turchi – alessandra@comcerto.it

fil-bo-riva_vertical-torino

egreen-s

|THU, 4 Apr|
EGREEN x NEX CASSEL

sPAZIO211 presenta:

GIOVEDI 4 APRILE 2019

Egreen x Nex Cassel
LO VE Promo Tour

sPAZIO211
Via Francesco Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 21:29 / Inizio concerto ore 22:00

Biglietto in cassa € 10

Evento FB: Egreen x Nex Cassel / LO VE Promo Tour // sPAZIO211

░░░░░

Egreen e Nex Cassel, due pilastri della scena rap, sono pronti a portare sui palchi di tutta Italia il loro album “LO VE”, un progetto che nel giro di pochi giorni è diventato già un culto tra pubblico e addetti ai lavori. 

I due rapper non hanno bisogno di presentazioni, i loro dischi e le loro performance live parlano per loro e questo tour rappresenta la prima occasione di vederli insieme in uno show inedito. Una nuova wave, un sound del tutto diverso rispetto a quello che propone il panorama musicale attuale, Egreen e Nex Cassel porteranno dal vivo tutte le dieci tracce di “LO VE” insieme alle loro collaborazioni e hit del passato.
“LO VE”, l’album di Egreen e Nex Cassel è disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 14 febbraio. Il disco dei due pilastri della scena rap italiana, è composto da 10 tracce prodotte interamente da Nex Cassel ed è stato anticipato dal video della titletrack.
Il titolo dell’album della coppia che gioca sulle iniziali del Regno Lombardo-Veneto (presente sullo stemma della copertina) che sono anche le regioni di provenienza dei due rapper:
Nex Cassel e io siamo sempre gli stessi, facciamo quello che vogliamo e oggi facciamo un disco fottutamente classico e freschissimo
Egreen
Questa non è roba vecchia, è antiquariato però in chiave moderna, è come se tu abitassi in un castello e te lo facessi nuovo
Nex Cassel
Dieci tracce, tutte prodotte da Nex Cassel e senza collaborazioni al microfono, è questo “LO VE”, un album puramente rap che ripropone le atmosfere degli anni ’90 con una nuova visione attuale, fresca e coerente.
■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■
Info evento: righthook.agency@gmail.com
xpshop
mk_s

|SAT, 30 Mar|
M¥SS KETA

TOdays festival e sPAZIO211 presentano:

SABATO 30 MARZO  2019

M¥SS KETA

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino
Apertura porte ore 21:29

Ticket prevendita: eu 12 + dp
Ticket alla porta: eu 15
Prevendite attive: http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=510

Evento Facebook: M¥SS KETA in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

M¥SS KETA è l’angelo dall’occhiale da sera. E dal volto velato. La sua identità nascosta è il modo migliore per dire la Verità, perché “non avendo volto, c’è un po’ di M¥SS in ognuno di noi”. Segno zodiacale: “Vergine, ma non troppo”.Performer situazionista, rapper dall’attitudine punk, icona pop e diva definitiva, ha esordito nel 2013 con “Milano, sushi e coca”. Da lì in poi, una serie di successi stratosferici come “In gabbia (non ci vado)”, “Burqa di Gucci”, “Le ragazze di Porta Venezia”, raccolti successivamente nel greatest hits “L’angelo dall’occhiale da sera: col cuore in gola” (2016).
Nell’estate 2017 pubblica per l’etichetta La Tempesta l’EP “Carpaccio ghiacciato”, prodotto da Motel Forlanini, in cui spiccano le collaborazioni con Riva e Populous, che ha prodotto il singolo “Xananas”. In questi anni ha infiammato i palchi dei maggiori festival e club di tutta Italia in un tripudio di techno, house, dubstep, rap che sembra generato dal suo stesso corpo. Bassi profondi battuti da vertiginosi tacchi a spillo glitterati.Una vera sacerdotessa della notte pronta ad aizzare le masse di fedeli con il suo verbo dissacrante, eccessivo, radicalmente iperrealista. I suoi live sono esperienze extrasensoriali, i suoi testi la radiografia di una Nazione. Una donna di spettacolo, ma soprattutto uno spettacolo di donna, che non ha saputo dir di no agli insistenti corteggiamenti del mondo della moda, che l’ha fatta diventare la modella e icona più desiderata da svariati stilisti del Bel Paese e non solo.
Con fare camaleontico dice di aver trascorso estati in compagnia dell’avvocato Gianni Agnelli ed Edwige Fenech negli anni ’80. Negli anni ’90 invece sostiene di aver flirtato in barca a vela con Massimo d’Alema al largo della Costa Smeralda, e con Sophia Loren a Courmayeur. Ancor prima di tutto ciò sembrerebbe essere stata la prima musa di Salvador Dalí e Andy Warhol, per citarne alcuni, dopotutto l’arte l’ha sempre affascinata, fin da quando fu la prima a scoprire che dietro l’enigmatico sorriso di Monna Lisa c’era semplicemente un robusto uso di ketamina.

Nell’aprile 2018 esce per Universal Music/La Tempesta “UNA VITA IN CAPSLOCK”, il suo primo vero album, acclamato anche dalla critica più snob. Un successo senza precedenti accompagnato da un monumentale tour che ha reso ancora più calda l’estate del Bel Paese e ha portato la regina della trasgressione anche in televisione: dopo aver conquistato Piero Chiambretti che l’ha voluta nell’ultima edizione di “Matrix Chiambretti” e la partecipazione a StraFactor 2018, M¥SS è stata scelta come unica donna ospite di “Mara Impara – La nuova musica”, il primo format televisivo di Billboard Italia condotto da Mara Maionchi su Sky Uno.
La consacrazione internazionale è arrivata con l’esibizione in autunno nel tempio della techno mondiale, il famigerato Berghain di Berlino ma l’autunno 2018 l’ha vista protagonista anche del mondo letterario con il suo primo libro, “Una donna che conta”, pubblicato da Rizzoli Lizard.

Il 2 febbraio 2019 al Mediolanum Forum, nello show di apertura a Cosmo, ha dimostrato di essere una vera arma di distruzione di maschi presentando “Main Bitch”, il nuovo singolo che anticipa il suo prossimo progetto ancora avvolto dal mistero.
Già sulla bocca di tutti le prime date del nuovo tour che la vedrà a Torino il 30 marzo.

READ MORE:
https://www.facebook.com/MYSSKETA/

www.facebook.com/Todaysfestival
infoline: +39 349.3172164
info@todaysfestival.com

02_mainbitch_cover

pagella-s2

|FRI, 29 Mar|
PNSR#4-BRENNEKE

Pagella Non Solo Rock presenta:

VENERDI 29 MARZO  2019

Quarta serata di selezione del concorso per band emergenti che frequentano le scuole superiori organizzato dalla Città di Torino.

INGRESSO GRATUITO

Si esibiranno le band:

Hyperuranion (in concorso)
Kepler 452 (in concorso)
Progetto Complesso (fuori concorso)
Silvia Guerra (fuori concorso)

Special guest: Brenneke

Inizio live ore 21:00.

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino

Evento Facebook: Pnsr4: Quarta serata di selezione feat. Brenneke

░░░░░

Brenneke è Edoardo.
Che vive a Busto Arsizio, surfa su Milano ma non gli piace tanto.
Che suona Johnny Marr alla chitarra e sbaglia le parole di Venditti quando canta.
Hip Hop mediterraneo, sentimiento viejo.
Brenneke non fa ITPOP.
Brenneke fa ELITEPOP.
brenneke
pagella-s2

|SAT, 23 Mar|
PNSR#3-GIONATA

Pagella Non Solo Rock presenta:

SABATO 23 MARZO  2019

Terza serata di selezione del concorso per band emergenti che frequentano le scuole superiori organizzato dalla Città di Torino.

INGRESSO GRATUITO

Si esibiranno le band:
Gem
Rechel Martinez
Silvia Guerra
Sorci Verdi

Special guest: Gionata

Inizio live ore 21:00.

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino

Evento Facebook: Pnsr3: Gionata + Gem/Rechel Martinez/Silvia Guerra/Sorci Verdi

░░░░░

Gionata inizia a suonare la chitarra in seconda media, dopo un trasloco. Durante il liceo inizia a scrivere le prime canzoni in inglese, suonando in band con stampo punk/grunge.

Si approccia alla lingua Italiana e forma Il Reparto Psichiatrico, con cui pubblica vari ep e un disco ‘Qualcosa più di niente’ nel 2017.

Nel 2015 entra a far parte dei Violacida (basso, tastiere e cori) con i quali pubblica ‘La migliore età’ nel 2016, suonando in vari importanti festival come il Miami a Milano.

In seguito a queste esperienze matura la sensibilità artistica e durante l’estate del 2017 scrive delle canzoni in segreto, senza un fine ben preciso, solo per esigenza emotiva. Iniziano i primi live chitarra e voce e, in seguito a feedback positivi dal pubblico, decide di registrare il primo disco da solista. La ricerca di un produttore artistico lo porta a contatto con Francesco Aprili (Giorgio Poi, wrongonyou, Germanò…) che gli presenta Jesse Germanò, col quale nasce subito un’intesa artistica ed emotiva.

A febbraio 2018 entra in studio e iniziano le registrazioni (alla batteria lo stesso Francesco Aprili, gli altri strumenti li suona Gionata che ha ormai dimestichezza (il basso con i violacida; nel 2015 Prende 2 anni di lezioni di pianoforte in modo molto intensivo [4/5 ore al giorno tutti i giorni]).

Jesse riesce a tirare fuori il sound di Gionata. Il master viene affidato a Filippo Strang.

In estate dello stesso anno Gionata ha una rottura emotiva (sono stato lasciato dopo 7 anni e mezzo ma questo magari evitiamo di dirlo o di dirlo in modo più velato) e decide di trasferirsi a Milano (idea che avevo già in mente da tempo ma che non riuscivo a concretizzare) con altri 3 coinquilini tra i quali quello che ora è il suo bassista (mattia santocori).

Le influenze stilistiche di Gionata sono molte: in primis Syd Barrett; poi Beck, Mac de Marco, the Beatles, the Wire, the Cure, MGMT…; influenze che non ritroviamo così palesemente nel disco perché, dopo anni di scrittura, non c’è più il “voler scrivere canzoni come questo o l’altro artista”; piuttosto c’è la volontà di trovare il proprio sound, la propria musica, obiettivo pienamente raggiunto grazie all’orecchio giovane ma esperto di Jesse.

Curiosità: le prime canzoni avevano un sapore più acido, più psichedelico; i testi erano più no-sense, c’era ancora la volontà di imitare Syd Barrett. Il 2017 è stato l’anno dell’evoluzione: importanza alla melodia, testi che parlano di storie realmente vissute in prima persona, suoni più puliti. Dallo stile anglo/americano all’Italianità: infatti Gionata non aveva mai ascoltato con attenzione i grandi autori italiani del passato, da qui l’idea del titolo per il disco: ‘L’America’; la poetica “dell’italiano che vuol fa’ l’Americano” è l’input della poetica del disco d’esordio di Gionata ma anche un po’ la storia della sua vita, la storia del giovane grungettone che scrive canzoni in inglese e, col tempo, riconosce il suo paese e tutta la tradizione musicale che ha da proporgli.

More: www.facebook.com/gionatagionatagionata

foto-promo-2

merio-s

|FRI, 22 Mar|
MERIO

sPAZIO211 presenta:

VENERDI 22 MARZO  2019

Merio

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino
Biglietto: euro 5 prevendita | euro 8 in cassa
Apertura porte ore 21:29

Prevendite attive: Mioticket

Evento Facebook: Merio in concerto a Torino / sPAZIO211

░░░░░

Merio inizia a cantare nei Fratelli Quintale. Nel corso degli anni si impongono a Brescia e nelle zone limitrofe grazie a live carichi e a dischi come “Weekend col morto mixtape”.
Dopo “One Hundred”, frutto della stretta collaborazione con Bosca, arrivano poi ad avere visibilità nazionale con “Tra il bar e la favola”, prodotto da Bosca e Ceri.
Nel 2016 inizia il progetto solista di Merio con i singoli “Get High”, “Judas”,”Rollin’ Stone”, in cui collabora anche con artisti d’oltremanica.
A Luglio 2018 fa il suo ingresso nel roster Costello’s Records presentando il nuovo singolo “Sempre”, primo estratto dal disco “Pezzi di Merio” in uscita a settembre 2018 con distribuzione Artist First.

«“Pezzi di Merio” nasce dall’essere cresciuto dietro al bancone e dall’affogarci davanti, da banche e da barche, da incontri con conigli bianchi e da influenze di Plutone, da party e da buchi neri, da pezzi di pane e da pezzi di Merio, il tutto ricomposto dalla direzione artistica di A. Manenti e dalla testardaggine di Mario. Buone montagne russe bitches!»

Ascolta “Sempre”: https://youtu.be/RjtYUWj4GPM
Ascolta “Viola”: https://youtu.be/dcCHX3rCI4g
Ascolta “Settembre”: https://youtu.be/vQU8sNYT3yE

mr_cover
pagella-s2

|FRI, 22 Mar|
PNSR#2-MERIO

Pagella Non Solo Rock presenta:

VENERDI 22 MARZO  2019

Seconda serata di selezione del concorso per band emergenti che frequentano le scuole superiori organizzato dalla Città di Torino.

INGRESSO GRATUITO

Si esibiranno le band:
Iron
Kab & Wes
Stev-N

Special guest: Merio

Inizio live ore 21:00.

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino

Evento Facebook: Pnsr2: Merio + Iron / Kab & Wes / Stev-n

░░░░░

Merio inizia a cantare nei Fratelli Quintale. Nel corso degli anni si impongono a Brescia e nelle zone limitrofe grazie a live carichi e a dischi come “Weekend col morto mixtape”.
Dopo “One Hundred”, frutto della stretta collaborazione con Bosca, arrivano poi ad avere visibilità nazionale con “Tra il bar e la favola”, prodotto da Bosca e Ceri.
Nel 2016 inizia il progetto solista di Merio con i singoli “Get High”, “Judas”,”Rollin’ Stone”, in cui collabora anche con artisti d’oltremanica.
A Luglio 2018 fa il suo ingresso nel roster Costello’s Records presentando il nuovo singolo “Sempre”, primo estratto dal disco “Pezzi di Merio” in uscita a settembre 2018 con distribuzione Artist First.

«“Pezzi di Merio” nasce dall’essere cresciuto dietro al bancone e dall’affogarci davanti, da banche e da barche, da incontri con conigli bianchi e da influenze di Plutone, da party e da buchi neri, da pezzi di pane e da pezzi di Merio, il tutto ricomposto dalla direzione artistica di A. Manenti e dalla testardaggine di Mario. Buone montagne russe bitches!»

Ascolta “Sempre”: https://youtu.be/RjtYUWj4GPM
Ascolta “Viola”: https://youtu.be/dcCHX3rCI4g
Ascolta “Settembre”: https://youtu.be/vQU8sNYT3yE

merio-fb3

lemandorle-s

|THU, 21 Mar|
LEMANDORLE

B o n s a i e sPAZIO211 presentano:

GIOVEDI 21 MARZO  2019

LEMANDORLE live

opening: FRACTAE

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29

Ticket € 8 + ddp
Acquista qui:
>> prevendita: http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=518
>> biglietti disponibili a breve presso Gravity Records
>> biglietti disponibili presso tutti i punti vendita Piemonte Ticket: http://www.ticket.it/punti-vendita.php
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: Lemandorle in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

Lemandorle nascono dalla collaborazione tra Marco “Lemandorle” Lombardo e Gianluca “BB Wilson” Servetti.
Esordiscono nell’estate del 2016 con “Le Ragazze”, un brano che nonostante il suonoinusuale per il panorama pop italiano conquista a sorpresa Radio Deejay, Radio 105, Vh1 e MTV, oltre a suscitare l’interesse di quotidiani nazionali come La Repubblica.
Segue nel 2017 “Ti amo il venerdì sera” singolo con cui si guadagnano la copertina della playlist “Indie Italia” di Spotify e che oggi conta quasi quattro milioni di streaming.
A partire dall’estate del 2017 si imbarcano in un tour senza sosta che li vede esibirsi in lungo e in largo per la Penisola collezionando alla fine del 2018 oltre ottanta concerti, in contemporanea all’uscita di altri 4 singoli e del loro primo Ep.

Lemandorle mescolano musica da ballo, malinconia, stratificazioni pop, ironia e cantautorato italiano come forse mai nessuno ha osato fare prima in Italia.

“La pizza il pop la musica elettronica” è il loro album d’esordio.

► “Da Sola” : https://www.youtube.com/watch?v=0WtI_6HjP28

more info: https://www.facebook.com/lemandorleofficial/

■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

FRACTAE

FR∆CT∆E è un ragazzo con un computer e un microfono.
FR∆CT∆E sono i teoremi della scrittura pop uniti agli algoritmi della musica elettronica.
FR∆CT∆E è un tatuaggio geometrico sul braccio che si ripete in loop come un beat di batteria, come le facciate di certi palazzi di periferia a Torino, la sua città.
FR∆CT∆E sono frammenti di tempo, quelli di un sample campionato da un vecchio disco o quelli in cui si prova un’emozione autentica veloci come il bagliore di una strobo.
FR∆CT∆E sono canzoni nate nella bocca dello stomaco, le quattro del mattino in autostrada, cassa e clap, poesie scritte sui muri con lo spray, una ragazza che balla sul tetto di un palazzo cappuccio in testa e sneakers ai piedi, le insegne intermittenti che tagliano il
buio, una partita di calcio in un parcheggio deserto, suoni morbidi e suoni distorti dai venti ai ventimila Hertz.
FR∆CT∆E è il nuovo progetto artistico di Paolo Caruccio: voce, autore e producer.

media partner: Le RaneCasa Suonatori Indipendenti
partner: Gravity RecordsRATAVÖLOIRA
artwork: Michy Mat
■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■
x info evento contattare:

B o n s a i
facebook.com/bonsaiconcerti
bonsaiconcerti@gmail.com

health-s

|SUN, 17 Mar|
HEALTH

Hard Staff Booking e sPAZIO211 presentano:

DOMENICA 17 MARZO 2019

HEALTH

sPAZIO211
Via cigna 211, Torino
Biglietti: prevendita: euro 12 + dp /  alla porta: euro 15
apertura porte ore 21:29

prevendite attive > https://toptix1.mioticket.it/Spazio211/

evento Facebook: HEALTH in concerto a Torino / sPAZIO211

░░░░░

Gli Health hanno recentemente pubblicato il nuovo singolo, “Innocence” e presto dovrebbero dare un seguito al loro terzo LP “Death Magic” uscito nel 2015. Nel frattempo la band noise-rock californiana ha annunciato le date del suo nuovo tour europeo che, da fine gennaio, li porterà per due mesi esatti in quasi ogni paese del vecchio continente, passando anche in Italia!

HEALTH nascono a Los Angeles nel 2006. Suonano i loro primi concerti al The Smell, il leggendario locale DIY di L.A., che ospita anche alcune delle prime esibizioni di No Age, Mika Mika e Abe Vigoda. “Ci siamo seduti in una stanza buia senza finestre e abbiamo cercato di capire come scrivere una canzone”, dice Jake Duzsik, cantante e chitarrista di HEALTH, dei primi anni della band. “Attraverso un processo di tiro alla fune e cooperazione, abbiamo iniziato a costruire queste strane canzoni insieme”.

HEALTH hanno pubblicato il loro album di debutto omonimo nel 2007, registrato dalla band stessa durante un’estate torrida; Pitchfork dice del disco autoprodotto: “mixes the bombastic pound of Boredoms, the skewed structures of Deerhoof, the tribal thump of Liars, and even the synth squirts of Black Dice and Excepter.” Questo è seguito da HEALTH//DISCO (2008) e ::DISCO2 (2010), entrambi i progetti in cui la band collabora con artisti e produttori per remixare le loro canzoni al fine di costruire due album completi – featurig con Crystal Castles, Pictureplane, Nosaj Thing, Azari & III, Javelin, Tobacco, etc.

Pubblicano il loro secondo LP, GET COLOR, nel 2009. Il NY Times ha detto dell’album: “HEALTH are high-impact minimalists, building patterns from barbed and brutal sounds…re-examining the art-punk legacy of the 1980s with fresh ambitions and youthful impatience.”.

L’ultimo album, DEATH MAGIC, è stato pubblicato nel 2015 da Loma Vista Recordings. Il co-produttore e polistrumentista John Famigietti lo ha descritto come “bigger than anything we’ve done before but still uniquely our sound”. L’album ha ricevuto elogi da New Yorker, Pitchfork (BEST NEW TRACK) e THE FADER, mentre The Los Angeles Times annunciato la band come “One of the city’s best live acts and inventive arrangers of raw noise and eerie vocal melodies… the first hints of DEATH MAGIC suggest a new fidelity, heaviness and precision, along with a marked clarity in singer Jake Duzsik’s vocals.”

HEALTH hanno suonato e fatto sold out in tutto il mondo tra club e festival, da Coachella a Primavera a Austin Psychfest, e realizzato tournée con Nine Inch Nails e Gary Numan.

http://www.youwillloveeachother.com

health_tour

capre-s2

|SAT, 16 Mar|
LE CAPRE A SONAGLI

B o n s a i e sPAZIO211 presentano:

SABATO 16 MARZO  2019

Le Capre a Sonagli live
+ open act: LEDA

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino
Apertura porte 21:29

Ticket € 6 + ddp
Acquista qui:
>> prevendita:http://www.ticket.it/dettaglio.php?id=515
>> biglietti disponibili a breve presso Gravity Records
>> biglietti disponibili in cassa

Evento Facebook: Le capre a sonagli in concerto a sPAZIO211 / Torino

░░░░░

A due anni dall’uscita del loro ultimo album tornano Le Capre a Sonagli, band bergamasca che ha fatto della follia e dei live incandescenti i propri marchi di fabbrica.

Garagara Yagi, questo il titolo dell’album, è il videogioco sonoro delle Capre ed uscirà il prossimo 8 marzo per Woodworm Label: 8 tracce prodotte da Tommaso Colliva, un mix impavido con batterie in faccia e pantoni sonori ricercati, il sogno di un incontro tra Gorillaz e CCCP in un live dei QOTSA.
Le Capre a Sonagli sono dure, sfacciate, malate e divertenti, il tutto racchiuso in una sola parola: necronaif, un’ossessione per l’estetica della morte che tutto ferma e trasforma.
more info: https://www.facebook.com/lecapreasonagli/

media partner: Le RaneCasa Suonatori Indipendenti
partner: Gravity RecordsRATAVÖLOIRA
artwork: Michy Mat

lecapreasonagli
pagella-s2

|FRI, 15 Mar|
PNSR#1-EMIGLIOS

Pagella Non Solo Rock presenta:

VENERDI 15 MARZO 2019

Prima serata di selezione di Pagella Non Solo Rock 2019, il concorso per band emergenti che frequentano le scuole superiori organizzato dalla Città di Torino.

INGRESSO GRATUITO

Si esibiranno le band:
Honest As I Can Be
Lorenzo Mastrangelo
Shao Mei

Special guest: Emiglios

Inizio live ore 21:00.

sPAZIO211
Via Cigna 211, Torino

Evento Facebook: Pnsr1: Emiglios + Honest As I Can Be/Lorenzo Mastrangelo/Shao Mei

░░░░░

Voi eterni punk rockers amanti del bel canto, voi ex metallari che urlate nella doccia, voi chitarristi da spiaggia, voi che muovete le gambe quando sale il rock’n’roll ballando come se nessuno guardasse, voi che sapete recitare a memoria l’intera sceneggiatura di capolavori come The Blues Brothers, Pulp Fiction o Animal House, voi che per divertirvi non avete paura di mettervi in gioco: voi siete tutti Emilio!

Emiglios è una jukebox party band: i grandi successi di sempre vengono rivisitati in chiave acustica ed eseguiti dal vivo a modo nostro. Un repertorio di oltre cinque ore di musica di ogni genere rende gli Emiglios appetibili per ogni palato: dai punk rockers ai maledetti hipster, dal discotecaro al primo violino della Scala, tutti si divertono.

Ok acoustic, ok party band… ma cosa significa Jukebox?
Jukebox perché eseguono brani su richiesta del pubblico, trascinando gli spettatori dentro lo show… Preparatevi!

More: www.emiglios.com

emiglios-quadrata2