|24-25 Jul|
D.U.I FEST

SUN OF A BEACH presenta:

SABATO 24 E DOMENICA 25 LUGLIO 2021

DRIVING UNDER THE INFLUENCE FEST

sPAZIO211 open air
Via cigna 211, Torino
Apertura cancelli h 18:00

SAB 24 – Biglietto in prevendita € 10 – Acquista
DOM 25 – Biglietto in prevendita € 10 – Acquista

░░░░░

SABATO 24 LUGLIO

THE CYBORGS: si fanno chiamare “0” e “1” come i simboli del codice binario, che rappresentano l’inizio e la fine dell’uomo. Dal codice binario ha inizio l’era tecnologica, e con lo sviluppo tecnologico l’uomo, in futuro, si autodistruggerà. ZERO e UNO. Inizio e fine.

OTTONE PESANTE: una delle prime band brass metal al mondo. Tromba, Trombone e Batteria: un suono inimitabile ed originale, da non perdere.

UOCHI TOKI: il rinnovato set di elettronica e voce adattatto ad ogni situazione

ELLI DE MON: chitarre, grancassa, rullante, sonagli, suoni saturi e psichedelia indiana. Attingendo a piene mani dalla tradizione sciamanica Elli combatte i suoi demoni con lo strumento a lei più congeniale: la musica. Un blues nuovo, fatto di slide selvaggi e contaminato da infuenze punk e dalla musica indiana.

OVO: il duo italiano noise-rock al centro delle scene post-rock, industrial-sludge e avant-doom di tutto il mondo da due decenni. La fama li precede.

SLOKS: RawPower, Super Primitive Garage Punk, Desperate No-Wave, Trashed out Rock’n’roll combo. Tutto ciò è nato a Torino.

ALDO: 5 caratteri agli antipodi per un progetto senza barriere dal punk alla tribal, dall’elettronica al post hardcore.

DOMENICA 25 LUGLIO

BACHI DA PIETRA: nuovo album e nuova label, ma stessa battaglia, seppure con rinnovata potenza di fuoco perchè in trincea scende un nuovo sodale: Marcello Batelli (Non Voglio Che Clara, Il Teatro Degli Orrori) si affianca a Succi e Dorella portando la band in una nuova dimensione sonica attraverso basso e synth, e curando personalmente il suono generale in cabina di regia.

LILI REFRAIN: chitarrista, compositrice e performer romana che dal 2007 indaga le proprietà contrappuntistiche ed emotive della sovrapposizione strumentale e vocale. I suoi brani scaturiscono dall’orchestrazione in tempo reale di chitarre elettriche e voci che mescolano l’ambient minimalista a psichedelia, folk, blues, metal, opera lirica e virtuosismi chitarristici.

BOLOGNA VIOLENTA: un progetto nato nel 2005 da un’idea di Nicola Manzan, musicista trevigiano che da allora ha pubblicato sotto questo pseudonimo sei album, vari ep, split e remix. Sonorità estreme e composizioni molto brevi.

TIN WOODMAN:
I Tin Woodman sono un trio nato dalla collaborazione tra Simone Ferrari, Davide Chiari e Tin Woodman, il bel robot venuto da Wautah. Il suono della band è una brillante e coinvolgente miscela tra il Glam-rock 80s, Elettronica e Hip-Hop, il tutto impreziosito da sfavillanti cori Pop 60s. Da novembre 2018 a Gennaio 2020 la band è stata impegnata in un lungo tour promozionale di quasi sessanta date ed aprire l’intero tour italiano di Public Service Broadcasting e The Last Internationale. Ad Agosto 2020 la band è entrata in studio per registrare il secondo e nuovo album dal titolo “Songs for Eternal Lovers” per l’etichetta Retrovox di Parma.
Le registrazioni dell’intero full-length vantano importanti collaborazioni tra le quali anche Roberto Dellera (Afterhours | The Winstons) al basso e cori. Difficile riuscire a definirne le influenze che si riassumono sempre più in sonorità da ricondursi ad un solo leitmotiv: Tin Woodman

LARSEN: attiva dal 1995 la cult band torinese Larsen ha ad oggi realizzato 17 albums e 4 EP acclamati dalla critica internazionale e si è esibita ovunque dall’Europa agli Stati uniti al Canada.

THE BREAKBEAST: un clamoroso mix di Funk, Jazz, Post-Punk, Hip-hop, Jungle, Noise e Afrobeat.

ANNOZERO: sonorità hardcore e metal proprie del Nord Ovest del paese ideali per esprimere il disagio, l’astio e l’inadeguatezza di questo periodo storico.